L’importanza dello sguardo diretto

  • 19-09-2019
  • Amministratore

La comunicazione non verbale del volto trasmette importanti informazioni sociali come identità, sesso, età, razza, o emozioni, ed è in grado di catturare l’attenzione in diversi contesti. Un importante indizio sociale è il contatto visivo, chiamato anche sguardo diretto, che può essere utilizzato per controllare le interazioni sociali e trasmettere informazioni come cordialità, intimità o intento comportamentale. La ricerca ha dimostrato che lo sguardo diretto può catturare e attirare l’attenzione meglio di uno sguardo evitante.

 

Le ricerche finora condotte hanno utilizzato stimoli facciali isolati non considerando la comunicazione non verbale della persona nel suo complesso.

Nello studio di Palanica e Itier (2012) è stato testato se lo sguardo attira l’attenzione anche in presenza di personaggi completi e se il contesto e i compiti sono in grado di influenzare il potere dello sguardo. 

Abbiamo presentato ai partecipanti dei personaggi virtuali completi che guardavano in modo diretto, come se guardassero il partecipante (sguardo diretto) o in modo evitante (sguardo indiretto). Sono stati anche monitorati i movimenti oculari dei partecipanti mentre dovevano osservare le immagini senza alcun compito specifico (sessione di visione libera) o mentre dovevano valutare le persone in base all’attrattività fisica (sessione di valutazione dell’attrattività). Anche il contesto è stato manipolato usando uno sfondo vuoto (nessuna condizione di contesto) oppure una scena sociale (condizione di contesto). 

Gli autori si aspettavano che il resto del corpo del personaggio non facesse diminuire l’effetto dello sguardo diretto. Hanno anche previsto che lo sguardo diretto ha un impatto maggiore nella condizione di contesto rispetto alla condizione senza contesto in quanto visualizzare i personaggi in un ambiente sociale può sembrare più realistico rispetto a vederli su uno sfondo bianco. Infine, hanno anche previsto che lo sguardo diretto avrebbe avuto un impatto maggiore nella sessione di valutazione dell’attrattiva rispetto alla sessione di visione libera. 

I risultati indicano che i volti con uno sguardo diretto erano visti più a lungo dei volti con uno sguardo evitanti indipendentemente dal fatto che la persona sia visibile in modo completo, dal contesto o dal compito. Inoltre, i partecipanti hanno valutato i personaggi con uno sguardo diretto più attraenti dei personaggi con uno sguardo evitante. Questi risultati, ottenuti con immagini avatar piuttosto che immagini di persone reali, suggeriscono che lo sguardo diretto è un potente indicatore della comunicazione non verbale.

NeuroComScience nasce nel 2012 con l’intento di portare in Italia le tecniche di analisi comportamentale impiegate dagli anni settanta negli Stati Uniti come ausilio alle attività di polizia, di intelligence ma anche di selezione e valutazione del personale, educazione e clinica. Il team di analisti coordinato dalla fondatrice di NeuroComScience, dottoressa Jasna Legiša, utilizza una metodologia di analisi del tutto peculiare unendo tecniche già collaudate ed altre create in maniera autonoma attraverso la sperimentazione in laboratorio. Il risultato è una prassi di indagine innovativa che permette di profilare in maniera veloce e precisa i soggetti esaminati fornendo molte più informazioni rispetto a quelle ottenibili con le tradizionali metodologie di analisi. Gli analisti di Neurocomscience garantiscono le loro consulenze in molti diversi campi.

A settembre 2019 inizia la nuova edizione del Master in Analisi Scientifica della Comportamento verbale e non Verbale organizzato da NeroComScience: l’acceso è a numero chiuso, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per informazioni e iscrizione:

https://lab-ncs.com/master-analisi-scientifica-del-comportamento-non-verbale/

Scarica l’approfondimento sull’analisi delle espressioni facciali e i corsi di linguaggio del corpo!

Città*

Email *

Inviando il messaggio accetti la nostra Privacy policy.

 

Scopri le tecniche e i metodi di analisi della comunicazione non verbale

 

Bibliografia

Palanica A., Itier J.R. (2012). Attention Capture by Direct Gaze is Robust to Context and Task Demands. Journal of Nonverbal Behavior, 36:2, pp 123-134


Share This